• Diario Felino,  Mici Adottati

    Otello ha una nuova famiglia!

    Otello ha finalmente trovato una nuova famiglia!
    Da randagio con otite e ferite da lotta tra felini a Principino da casa: in pochissimo tempo è accaduto un piccolo miracolo.…
    Ringraziamo gli adottanti che hanno deciso di dare una seconda meravigliosa possibilità a questo micio FIV+
    Buona vita piccolo e dolce panterotto.

  • Anno 2020,  Diario Felino,  Mici Adottati

    BILLO E GIGI

    Vi ricordate di Billo e Gigi? La vita di questi due mici, molto legati tra loro, non è partita proprio con la “zampa giusta” ?? ma con la seconda adozione il destino si è fatto perdonare ? .Adottati per la seconda volta a gennaio, qui li possiamo vedere nella loro nuova casa dove la fanno veramente da padrone. Questi “sfromboloni” ora hanno quanto di meglio si possa augurare ai pelosetti. Che ne dite?
    Grazie sempre a chi adotta ❤️… e anche questa storia di adozioni felici è andata. Alla prossima! Stay tuned.

  • Anno 2020,  Diario Felino,  Mici Adottati

    MICIOMODELLA DI MAGGIO SOF(F)IA

    Sono entrata in oasi a giugno 2019 e con altri sei amichetti facevo parte dei Magnifici 7. Alcune dade ci tolsero da una situazione problematica: una persona che non poteva prendersi cura di noi ci stava lasciando al nostro destino ma eravamo troppo piccoli per cavarcela da soli quindi, in un primo tempo, fummo portati in un posto più sicuro e solo in seguito entrammo in oasi. Fin da piccolissima mi è sempre piaciuto molto soffiare, infatti il mio nome originario era Temari, come la ninja del manga Naruto che, in combattimento, utilizzava l’elemento vento?. Sono diventata Soffìa, con l’accento sulla i, perché era più facile da ricordare.
    Comunque sia, potevano cambiarmi il nome mille volte ma – pur essendo buonissima – io soffiavo sempre, infatti a causa del mio carattere un po’ schivo sono stata l’ultima del gruppo a trovare una famiglia. Poi un giorno è arrivata una signora che voleva proprio me: ho provato a spaventarla con i miei soffi ma non ci sono riuscita. E meno male! Quella signora è diventata la mia “mamma” Claudia; lei mi ha portata nella sua casa dove sono trattata come una Principessa. Mi piace giocare, farmi fotografare e mi lascio anche accarezzare; ho capito che gli umani non sono tutti uguali e che di alcuni ci si può fidare: c’è voluto tempo ma ne è valsa la pena!
    Dimenticavo: ora mi chiamo Sofia con una effe sola, anche se la mia “mamma” ogni tanto mi chiama Soffietty….. chissà perché!??