12 novembre 2018
di Laura
0 commenti

Mamma Lina e i suoi cuccioli sono pronti per essere adottati

Buongiorno dalla Miciolandia di Verde Gattopolis,
Mamma Lina e i suoi cuccioli sono pronti per essere adottati.
Sono sverminati, spulciati, vaccinati
Lina è sterilizzata – Testata FIV e FELV è risultata negativa.
Che dire sono di una bellezza stratosferica e super buoni.
Mamma Lina è una micia coccolosissima e sta in braccio super volentieri.
Adatta anche a persone non più giovanissime.
Contattateci, con un messaggio privato alla pagina Facebook o un’e-mail a gattileverdegattopolis@gmail.com, se interessati all’adozione.
Hanno bisogno di una famiglia❤️❤️❤️ e di tantissimo amore.
Le regole per adozione sono le solite e le trovate nel post fisso in alto nella nostra pagina(colloquio e preaffido – balconi e giardini devono essere in sicurezza)
Grazie da tutti i volontari e dalla Miciolandia
Lina e i suoi piccoli
Condividi:

8 novembre 2018
di Laura
0 commenti

oggi Vi presentiamo Mau

Mau è un’emergenza….ci hanno contattato per questo randagino, maschio, non sterilizzato che o è stato investito o ha subito delle sevizie….ha la mandibola spostata, denti rotti, cieco da un occhio, e un restringimento a livello addominale che non si capisce a cosa sia dovuto…appare infatti, sul suo pelo una striscia molto evidente, come se fosse stato legato con un laccio…Mau è, in questo momento, seguito da due persone che lo fanno mangiare e gli danno un riparo per la notte ….Non possono però tenerlo e ci hanno chiesto aiuto perchè non sanno come, effettivamente, sia messo in salute….
Mau si struscia, parla molto ma non si lascia prendere in braccio…
la prossima settimana si proverà a prenderlo e a portarlo in clinica per un check up doveroso ed accurato….
Non ci piangiamo addosso, ma chiariamo che la nostra associazione non ha convenzioni comunali…cioè non percepisce nessun soldino da enti o comuni, quello che facciamo lo facciamo grazie ai nostri volontari e grazie a Voi che ci sostenete…
Grazie, fin da ora a chi si metterà una mano sul cuore da tutti noi della Miciolandia e soprattutto da Mau
e grazie a Katia per non essersi voltata dall’altra parte ed aver agito per aiutare questo essere vivente…

Condividi:

8 novembre 2018
di Laura
0 commenti

Questo è il calendario 2019 di Verde Gattopolis….

Abbiamo voluto ricordare, in copertina, i nostri Angeli che vegliano su di noi dal Ponte dell’Arcobaleno…mentre all’interno, ogni mese è rappresentato dagli A-MICI che accudiamo in struttura..ognuno di loro è un pezzettino del nostro cuore, compresi i “Roberti”, le nutrie che vivono affianco a noi.
Speriamo Vi piaccia….
Lo abbiamo nelle due versioni, da muro e da tavolo.
Attualmente ospitiamo 40 Mici in Oasi e ci occupiamo di tre colonie esterne per un totale di circa 80 gatti…Potrete avere il calendario di Gattile Verde Gattopolis Onlus con una donazione di € 5.00 per quello da muro e € 7.00 quello da tavolo, in questa maniera ci aiuterete a comprare le pappe e a curarli.
Grazie a tutti
Contattateci tramite mail : gattileverdegattopolis@gmail.com
oppure con messaggio privato in pagina Gattile Verde Gattopolis Onlus

Gattile Verde Gattopolis Onlus

Condividi:

3 novembre 2018
di Laura
0 commenti

Miao io sono Soffione

Ho un nome buffo, lo so, e ora vi racconto come me lo sono conquistato…ne sono molto orgoglioso!!!
Vivevo insieme a tantissimi mici, grandi e piccoli, in un posto sporco, in mezzo a ferro arrugginito e rottami…mi ricordo che giravano tante macchine e camion e certe volte qualcuno non tornava….
Klara, una ragazza che lavorava in un capannone vicino alla nostra colonia e che era molto preoccupata per noi contattò l’Associazione Verde Gattopolis ed Arianna e Nadia vennero a verificare…
quando ci videro, si misero le mani nei capelli perché ci nascondevamo fra i rottami delle auto e dei camion di un’officina e loro facevano una gran fatica a starci dietro….non riuscivano a prenderci, correvamo ovunque ….Le abbiamo fatte impazzire!!!
Non eravamo molto bravi, perché loro ci portavano tutte le sere tanta pappa buona e noi invece le facevamo arrabbiare!
Poi, col passare dei giorni, allestirono una postazione con delle casine di legno per ripararci dalla pioggia e tutti noi mici lo consideravamo il nostro ristorante….
Una sera di luglio dell’anno scorso ci hanno fregato e sono riuscite a catturarci … è stata tutta colpa del tonno!!!
Non abbiamo resistito all’odore del tonno e siamo andati dentro la gabbia-trappola! Dopo ci hanno portati in oasi, avevamo circa 4 mesi ed eravamo selvatici e impauriti.
Io in particolar modo soffiavo a tutti! Non solo era impossibile toccarmi, ma soffiavo anche solo a chi mi guardava! Avevo un compito preciso: dovevo proteggere i miei fratellini da quelle umane sconosciute e da quel posto strano con tanti odori diversi rispetto alla colonia.
Nadia fece una richiesta alla volontaria Sonia: se riusciva a dedicare del tempo a me e ai miei fratellini, per cercare di farci famigliarizzare con gli umani.
La dada Sonia passava tutte le mattine per la sveglia con colazione alle 5.30, anche se io avrei dormito volentieri un altro pochino, poi tornava per la cena delle 18.30. I miei fratelli si sono lasciati conquistare quasi subito dalla sua dolcezza, ma io no! Mica per timidezza, lei doveva capire che io ero il capo ! La mordicchiavo questa Sonia, la graffiavo e soprattutto le facevo delle soffiatone che doveva avere una paura da scappare via…. Invece no, lei tornava puntuale, ogni mattina e ogni sera, e mi accarezzava e mi faceva i grattini, nonostante io non fossi tanto carino…. Ma lei non si stancava mai…continuava e non si arrendeva e a forza di ricevere grattini ho ceduto alla sua dolcezza con fusa prima e zuccatone poi.
Mi lasciavo toccare solo da lei, alle altre volontarie continuavo a soffiare, restavo il capo e dovevo proteggere i mici che entravano nel mio reparto. Si perché Nadia in quei mesi è riuscita, sempre per colpa del tonno, a prendere altri miei fratellini e cuginetti dalla colonia dove vivevo, ma loro sono stati meno difficili di me, e sono stati scelti da delle bellissime persone che li hanno accolti come parte della loro famiglia. Io, invece, quando veniva un’aspirante adottante, scappavo via oppure soffiavo…..
Crescendo ho iniziato a interagire anche con le altre dade, anche se la mia preferita rimane Sonia.
Questa estate insieme a Sabrina, Anita e Simon a cui sono legatissimo, siamo stati trasferiti in un altro reparto, il Reparto “Dei Soffioni”, denominato così per merito mio. Questo è molto spazioso con tantissimo prato, possiamo anche correre, e ci divertiamo tantissimo quando le dade vengono per darci le medicine…. Infatti giochiamo all’inseguimento, sono molto buffe nel cercare di prenderci, a volte ruzzolano, si sporcano, cadono….ci fanno ridere!…Non sono sicuro che loro si divertano quanto noi…
Ora sono un micione bellissimo, sono giovane, curioso e dolce…solo quando lo decido io, salgo in braccio alle dade e faccio fusa con qualche strofinatina sul loro viso. Per me ci vorrebbe una mamma esperta, mi lascio conquistare, ma con tanta tanta pazienza!
Io vi aspetto! Chiedete di Soffione, possiamo giocare insieme e ruzzolare per l’argine….miaociao a tutti

Soffione

SUPER AGGIORNAMENTO

Miaogiorno a tutti
Io sono Soffione… vi ricordate?
Ho una super notizia da darvi❤️Mi hanno adottato ❤️❤️❤️
E sapete chi?
La mia Sonia!!!!! Quella Dada che tutti i giorni veniva in Oasi e mi svegliava ad orari improponibili e mi cantava delle strane canzoncine❤️
Ora lei sarà per sempre la mia mamma!!!
La Dada Nadia, quella che mi ha catturato grazie al tonno…
Ha detto che era scritto in cielo❤️❤️❤️
Ciao ora devo andare a casina.
Adottate anche i miei amici …in Oasi si sta bene ma una famiglia tutta per se’ è un’altra cosa…. parola di Soffione

Condividi:

11 ottobre 2018
di Laura
0 commenti

Gastone, er Zampetta

Buongiorno,
dopo le autopresentazioni delle due Micio-Signorine Thea e Molly, è la volta di Gastone, non riusciamo a trattenerlo, la sua zampetta vola sulla tastiera…

Miciomiao, sono Gastone.
Non ho una storia passata appassionante da raccontarvi, sono stato catturato in un parco all’interno del Centergross insieme ad altri mici: Lulù e Lince. Sono uno di quei mici dal mantello tigrato che si potrebbero confondere tra i tanti mici del gattile, eppure io mi sento speciale, quindi non vi racconterò del mio passato, ma che dolce micione sono all’interno della Miciolandia.
Sono educato e molto buono, lo sono sempre stato. Mi piacciono molto gli umani e vado d’accordo con tutti i mici, i miei preferiti sono Nerone, Tigre, Macchia, Marlene… dai quelli colorati che stanno nelle casine all’entrata dell’oasi.
Quando arrivano le dade, sono tra i primi a dare loro il benvenuto, mi struscio tra le gambe, soprattutto quando hanno sacchi, borsone e scatole, so che a loro fa piacere se sto tra i loro passi perché le sento fare il mio nome, mica quello degli altri! Poi corro subito per saltare su un bancone da lavoro, mi metto alla loro altezza, perché voglio essere sicuro di ricevere sempre una bella porzione di coccole prima che inizino il turno. Ricambio con strusciatine, fusa fortissime e tanti bacini mordicchiando loro un dito, ho un pelo foltissimo e soffice, soprattutto in inverno e mi piace tanto farmelo spazzolare.
Se piove o è freddo i miei amici stanno al calduccio delle casine e non escono volentieri, per me invece queste coccole di benvenuto hanno sempre la precedenza! Ho una caratteristica tutta mia, quando ritengo che le dade smettano troppo presto di accarezzarmi, con una zampetta gli prendo la mano e gli faccio capire che devono continuare, per questo mi hanno soprannominato Zampetta. Uso la mia zampetta anche per il momento della pappa, mentre gli altri mici devono farsi largo, io la uso per prendere quello che mi serve.
Come vi dicevo sono un bravo micio, dopo aver svolto con precisione i miei compiti, ovvero strusciare le borse e ispezionare con cura le scatole di cartone che portano le dade, passo le miei giornate a riposare e sonnecchiare al sole o in qualche cuccia calda.
Sono uno dei tanti mici dal mantello tigrato, ma sono sicuro che con la mia dolcezza ho conquistato le volontarie e sapere di avere parte del loro cuore, mi fa sentire speciale
.

Gastone "Zampetta"

Condividi:

4 ottobre 2018
di Laura
0 commenti

Sono Molly e vi racconto di me

Buongiorno,
dopo la presa di posizione di Thea, che si è voluta autopresentare, oggi il testimone passa a Molly per continuare la staffetta di conoscenza dei nostri ospiti…
Passiamo quindi la tastiera a Molly che Vi racconterà un po’ di Lei❤️

Miao a tutti,
mi presento…sono Molly e oggi Vi racconto un po’ di cosine…
Ho circa 3 anni e mi abbandonarono nel 2016, insieme a mia sorella, in una zona industriale…dove passavano e passano tanti camion puzzolenti!!!!
Entrambe eravamo incinta e abbiamo partorito vicino ad un capannone, avendo cura di nascondere per bene i nostri cuccioli.
Una signora molto dolce di nome Perla che lavora nella Ditta vicina ci portava da mangiare, ma i suoi colleghi non erano tutti carini…alcuni ci correvano dietro con la scopa perchè non ci volevano e se entravamo nel magazzino cercavano di picchiarci!
Perla, preoccupata, chiese aiuto a Verde Gattopolis e le volontarie Nadia e Arianna, in accordo con i proprietari dell’azienda, venivano tutte le sere a lasciare pappe e a verificare la situazione cuccioli!
C’erano altri mici con noi…e alcuni morirono sotto le macchine o, forse, picchiati da persone cattive!
A differenza di mia sorella, che la Dada Perla, aveva soprannominato Bimba, io sono sempre stata una micia schiva, me ne stavo in disparte e mi avvicinavo al cibo solo quando tutti gli altri mici erano sazi. Avevo visto brutte cose e non intendevo fidarmi di nessuno. Le dade riuscirono a prendere i nostri cuccioli e anche Bimba e trovare loro delle famiglie amorevoli. In strada ero rimasta solo io, e queste due continuavano a venire la sera solo per me.
Con dada Arianna avevo un appuntamento fisso serale, iniziavo a fidarmi di lei, fino a quando non riuscì a prendermi con una gabbia trappola. Ma non le ho reso la vita facile, perché io sono furba, giravo attorno, ci andavo sopra…. Non sono mica entrata subito! E quando sono entrata ho avuto tanta paura!!!!
Mi portarono in Oasi….ero arrabbiata, molto arrabbiata! Anche loro che sembravano così gentili mi avevano ingannata!
Ero umiliata e stanca di questi umani imbroglioni!!! Quindi stavo nascosta tra due scaffali stretti stretti. Non scendevo mai e soffiavo a tutti, compreso ai gatti…
La dada Arianna passava nelle sue pause pranzo e mi leggeva un libro, pensando che la sua voce mi avrebbe calmata e mi avrebbe fatto avvicinare agli umani. No no no…qui siete tutti matti!!! ….poi diciamocelo, il libro che aveva scelto era alquanto noioso.
In Primavera mi spostarono in un altro reparto, quello che ora sento come il mio rifugio!
Lì mi sono trovata subito a mio agio, ho trovato la mia tranquillità.
La casetta in cui abito è bella ed ha un giardino attorno, ha delle scaffalature in cui posso stendermi a prendere il sole, posso salire sul tetto, che mi piace tantissimo perché guardo tutti dall’alto in basso!
C’è anche un’amaca, è bellissima, ci schiaccio tanti pisolini. Quando sono li, le dade cercano di toccarmi un piedino, ma non sono mica matta, in quel caso do’ una soffiatina, ma solo per fermarle…ok la confidenza, ma non esageriamo, io non mi faccio toccare da nessuno!!! Ora, però, ho compreso che Nadia e Arianna hanno agito per il mio bene, mi sento al sicuro: sò che avrò sempre del cibo, un posto dove ripararmi per l’inverno, saro’ curata in caso di bisogno. Passo le miei giornate con gli altri mici, non sono male nemmeno loro, ognuno rispetta lo spazio dell’altro.
Rimango uno spirito libero e selvatichino, ma sono a casa!!!!

Ciao io sono Molly

Molly

Condividi:

30 settembre 2018
di Laura
0 commenti

Ecco Thea, la micia più soffice del gattile

Miaogiorno a tutti e buona Domenica….
visto che qui nessuno mi presenta e mi propone ho deciso di farlo io…Sono Thea!
Vi racconto un po’ di cose così facciamo amicizia e chissà che qualcuno non si innamori di me….
Sono nata randagia 3 anni fa’ e cresciuta con altri mici in un bel parco. Qui delle persone gentili venivano a portarci della pappa quasi ogni giorno e noi, anche se schivi e selvatici, crescevamo bene. Purtroppo quel posto diventò pericoloso…venivano cani ai quali non eravamo simpatici e umani che minacciarono di farci del male. Una famiglia prese a cuore la nostra situazione e contattò l’Oasi Verde Gattopolis per venirci a catturare….noi, però, non capivamo cosa succedesse e non fummo collaborativi, direi per nulla…io poi volevo mordere e graffiare tutti, compresa la veterinaria e ci sono pure riuscita…sì sì
Prima di portarmi in Oasi mi presero in stallo, stavo in una bella stanza ma avevo paura e una gran rabbia verso tutti e tutto così decisi di stare per un mese sopra ad un armadio alto alto, in modo che nessuno potesse avvicinarsi a me.
Sterilizzata e testata fiv felv negativa, sono arrivata in “gattile”, uno strano posto con tanti tanti odori, troppi…!!! E tutto questo mi ha reso ancora più paurosa!!! Mi avevano dato uno spazio tutto mio, ma io stavo dentro al trasportino con cui mi avevano portata e uscivo solo di notte per mangiare e fare i bisognini. A tutti quelli che entravano soffiavo, ringhiavo e sputacchiavo! “Lontani, dovete stare lontani!” miagolavo
Spostata in un altro reparto con altri mici ho deciso di uscire dal trasportino, e trasferirmi sullo scaffale più alto ad osservare. Scrutavo tutti, col freddo, col caldo, con la pioggia e col sole…la routine era sempre la stessa: delle signore un po’ pazzerelle e che facevano strane vocine venivano a pulire e a dare la pappa ma io continuavo a non dare confidenza!
Un giorno, però, una dada di nome Sonia ha fatto una cosa strana….ha iniziato a darmi il mangiare con un cucchiaino, finalmente avevano capito che io ero il capo e loro mi dovevano servire! Questa cosa mi piaceva e la pappa era buona e soprattutto non dovevo dividerla con gli altri gatti! La Dada, che parlava e cantava, rispettava i miei tempi, mi faceva sentire importante! Poi con un dito ha iniziato a farmi dei grattini in fronte…mmmm…. Belliiiiiii….. a volte le soffiavo ehhh…. Però non erano mica male!
Altre dade hanno iniziato a imitarla… allora ho capito che alla fine quelle pazzerelle delle pulizie erano simpatiche e gentili. Sono scesa dallo scaffale in alto e ho scoperto tante cose: gli altri mici erano tranquilli, ero in sicurezza da cani e umani cattivi, avevo la pappa che volevo …..e poi se mi strofinavo alle gambe delle dade, loro mi dispensavano carezze! Che buffe queste umane!
Ora sono una dolcissima coccolona! Se vedo un umano nuovo, all’inizio sono timida, ma se si avvicina con calma, capisco che anche questo è un dispensatore di grattini! Amo i grattini!! Io ricambio con ronfatine e facendogli toccare il mio foltissimo e morbidissimo pelo, mi piace tanto anche farmelo spazzolare! Sono una gatta tranquilla: gironzolo, prendo il sole, sonnecchio, vado d’accordo con tutti i mici di qualsiasi colore e profumo, accolgo le dade quando entrano in reparto con strofinatine, occhi dolci ….loro hanno saputo conquistarmi e io ho conquistato tutti i loro cuori.
Purtroppo, le dade non possono dedicare tutto il giorno solo a me, quindi se siete in quelle giornate che avete voglia di dispensare coccole in cambio di ronfatine da una morbidona come me, venite a conoscermi e ricordate il mio nome..io sono Thea!!!!
Il prossimo giovedì verrà a presentarsi un altro dei tanti mici che vivono nella miciolandia con me, però se intanto avete domande da farmi, sarò contenta di rispondervi!

Thea

Condividi:

19 settembre 2018
di Laura
0 commenti

Siamo alla ricerca di VOLONTARI

Siamo alla ricerca di persone volenterose che nel loro tempo libero, possano aiutarci nelle mansioni per gestire al meglio l’Oasi Felina Verde Gattopolis.
Siamo in provincia di Bologna, all’interno del Centergross a Funo di Argelato
HELP HELP HELP
Se volete aiutarci potete mandare un messaggio privato alla pagina Facebook o un’e-mail a gattileverdegattopolis@gmail.com

 

 

Condividi: